# 10 Aprile 2016
# 10 Aprile 2016
Sarà mai che una volta o l'altra si riuscirà a capire da che parte cascano le cose? Magari! Questo sembra essere, a volte, il desiderio di tutti, soprattutto quando ci ritroviamo ad essere investiti da eventi che ci prendono con la loro imprevedibilità o ci trascinano con la loro irruenza. Niente di più vicino e lontano, insieme, da quanto succede a ottod'Ame. In verità, non tutto può essere programmato, certamente. Ma sicuramente molto può essere visto e intravisto anche da lontano, poi raggiunto e conquistato, e poi accarezzato, coccolato e accudito per quello che è e soprattutto per quello che sarà: una creatura felice di avere 5 anni, con l'energia fresca e autentica di una fonte d'acqua, esile ma determinata a monte, ampia ma generosa a valle.
leggi tutto
Gli altri numeri
1
1. La Colossa di Rodya Un giorno, nell'aria, leggera.
– Bella scoperta! Le solite storie, disse Rodya a Marquez, il suo angelo custode a quattro zampe. Il tazebao affisso sui muri della piazzetta sotto casa riportava con grande enfasi la notizia del rinvenimento dell’anello. La sua giornata iniziava lì, dopo una colazione a base di croissant con alghe e miele e una tisana di fiori di stagione. Marquez sapeva che leggere i grandi caratteri dei titoli su quei fogli era un momento sacro per Rodya, e non doveva assolutamente metterle fretta né distrarla con le sue urgenze canine. Così si acquattava sulle zampe posteriori e si allineava allo sguardo di Rodya scorrendo insieme a lei le righe, per scendere poi con un leggero movimento del capo e un inarcamento delle orecchie a misurare la distanza con il solito gatto della panettiera che sfilava davanti apparentemente indifferente a tutto. Il tempo la mattina si avviava placido, tra una sosta di aggiornamento sulle notizie del giorno per Rodya e la mappatura del quartiere per Marquez. Anche quel giorno, come al solito insieme, camminarono fino al Balenarium, dove Rodya entrava finalmente nel suo ambiente naturale. Erano le 9 e trentasei, ed era come al solito un po’ tardi per entrare al lavoro.
leggi tutto
La Colossa di Rodya
2
2. IL CRETTO DI BURRI Strade come fili che si intrecciano di ricordi.
IL CRETTO DI BURRI
Non è chiaro se l'esperienza di un paesaggio sia emotivamente e esteticamente più forte se visto dall'alto a volo d'uccello oppure se ci siamo immersi dentro. Qui a Gibellina Vecchia le cose stanno in realtà in un altro modo. Non siamo infatti in presenza di uno scenario naturale né di un ambiente costruito. Il Cretto che Burri ha realizzato qui – portando uno dei suoi temi più cari alle sue estreme conseguenze – è uno di quegli amalgami di natura e cultura che taggare come land art appare sempre un po' riduttivo. Alcuni ne isolano il senso chiamandolo "monumento funebre", per via del luogo su cui è stato costruito – la Gibellina rasa al suolo dal terremoto del Belice, nel 1968. Ma il punto è un altro. Entrare nelle maglie delle viuzze racchiuse da quei torroni irregolari di cemento armato, talmente intriso di tempo e ambiente da essersi trasformati in una grande torta di granito o di cartapesta, fatta a fette da grandi dita, dove le uniche creature che incontri sono le zingare erbe clandestine che crescono nelle fessure e nelle crepe, è un fatto che ti toglie la parola.
leggi tutto
3
3. SE SON'OTTO FIORIRANNO Otto collezioni da celebrare con un progetto speciale.
SE SON'OTTO FIORIRANNO
ottod'Ame ha celebrato la sua ottava collezione con son'Otto, uno special box strabordante di contenuti: > un vinile 12" con otto brani originali composti per i fashion film dalla SS2012 alla FW2015; > un libro di 56 pagine con otto racconti originali interpretati da otto donne, personaggi non convenzionali, che vivono in un mélange di distopia, ironia e magia; > un CD con gli otto brani audio in versione digitale; > un DVD con i fashion film delle prime otto collezioni ottod'Ame, più molti altri filmati inediti che punteggiano la storia recente di ottod'Ame.
Aggiungiamo a questo prezioso oggetto – prodotto in edizione limitata di 300 pezzi – l'inaugurazione della nuova sede ottod'Ame, e la festa è fatta!
SE SON'OTTO FIORIRANNO
Per il fashion film SS 2016 ottod'Ame ha avuto la collaborazione di ÂME Amateur Music Ensemble, un'orchestra facente capo alla Scuola di Musica di Fiesole, che ha interpretato brillantemente e con tanta passione insieme alla pianista Sonia Perini il brano dedicato a La Colossa di Rodya.
4
4. VOLO, LENTA, IN UN BALENO. SS2016 collection
VOLO, LENTA, IN UN BALENO.
Ci sono collezioni che più di altre profumano di libertà e di leggerezza, di orizzonti infiniti dove cielo e terra si vanno a fondere senza continuità. La Spring Summer 2016 di ottod'Ame è sospesa, in equilibrio tra sogno e realtà, con la curiosità di un viaggio che porta verso mete non ancora esplorate, in un gioco emozionante tra pennellate pastose, grafismi e profondità oceaniche.
La Primavera Estate ottod'Ame spazia tra abiti leggeri perfetti per farsi baciare dalla brezza e smanicati bon ton. Piccole nuotatrici colorate sembrano danzare nell'acqua tra toni di rosa che sanno di ottimismo. La camicia si fa slim, gli shorts sempre più audaci, tornano i pantaloni a vita alta, che si affiancano agli over e ai cropped. Le linee geometriche si mescolano a fantasie e ricami dedicati a piccoli e teneri fantasmi, per un salto al cuore che è solo pura gioia. Le giacche riscoprono la linea a trapezio, gli spolverini sono fluidi. Terra e acqua, con nuvole cariche di promesse che si rincorrono e toccano un oceano pacificamente infestato da balene placide e rassicuranti che si muovono tra richiami ovattati e rasserenanti. E poi il colore, tanto e puro, blu, rosso, giallo e verde vicini fino a quasi sfiorarsi, in piccoli festoni che evocano la spensieratezza dell'estate e l'eco di bicchieri che tintinnano in lontananza, con abiti che lasciano la schiena nuda e rouches che arricchiscono i top. Una stagione da vivere con ottod'Ame e con il sorriso sulle labbra, sempre.
5
5. LOVE YOU TILL TOMORROW Anteprima FW2016
LOVE YOU TILL TOMORROW
La Fall Winter 2016 ottod'Ame parla d'amore, in tutte le sue sfumature. Parte con gli amori di bambina, per i giochi semplici, per le mani dei grandi che disegnano ombre cinesi e per favole che ti portano in mondi fatati, dove funghi bizzarri sono dimore di creature magiche. Un amore che cresce e che porta ogni donna a ripensare con nostalgia al cappotto del nonno o al maglione della mamma, caldo e avvolgente. Affetti sinceri e spontanei, desideri espressi e affidati a un soffione o ai petali dei fiori. Le fantasie non hanno mezze misure: romantiche con iris che si trasformano in farfalle o più rock, con acrobati e leoni di un circo che continua a stupirci. E poi le scimmie, che ci osservano su rami carichi di foglie, in versione micro e macro. La lana è ancora più protagonista: panno per i cappotti, ma anche tweed e spigati, colli importanti e maxi tasche. I completi si evolvono: gonna e top o gonna e pantalone accanto alle classiche giacche, magari con dettagli in colore termosaldato. Tulle, tanto, perché un pizzico di civetteria ci vuole sempre.
leggi tutto
6
6. HOME IS WHEREVER I'M WITH YOU La nuova casa Ottod'ame
HOME IS WHEREVER I'M WITH YOU
HOME IS WHEREVER I'M WITH YOU
Il 2016 porta nuovi obiettivi, nuove emozioni e una nuova casa! ottod'Ame cambia sede, resta a Signa, punto nevralgico per i tessuti e la manifattura made in Italy di qualità, rimane vicina alle proprie origini ma cresce e si veste di nuovo. Lo spazio rispecchia appieno lo stile del brand. Ampi i volumi, per un respiro libero di correre e muoversi, un ambiente che accoglie e abbraccia e dove ci si sente a casa. Un quartier generale della creatività studiato da Silvia e Niccolò insieme a Sabrina e Alessandro dello studio di architettura b-arch, già artefici dello store monomarca milanese. Il trait d'union è in effetti un sapore riconoscibile e riconosciuto, fatto di pezzi unici rubati al vintage e immersi nella contemporaneità, a celebrare l'anima di ottod'Ame. La nuova casa di ottod'Ame è stata battezzata con un party dove chi tutti i giorni vive e respira ottod'Ame è stato assoluto protagonista. Una squadra che è una famiglia allargata e condivide una passione grande, che è giusto celebrare, ogni giorno, in un posto bello.
HOME IS WHEREVER I'M WITH YOU
7
7. VOLI DI VOCE E VIOLONCELLO Naomi Berrill per ottod'Ame
Naomi Berrill è una violoncellista e uno spirito gentile. È minuta e forte, sognante e grintosa, profonda e ingenua. Sarà per via della sua doppia anima, irlandese di nascita e italiana per scelta. Da Galway si vedono le isole Aran e lo sguardo è libero di vagare verso l'orizzonte sconfinato. E forse è quella una delle fonti di ispirazione per i suoi pezzi, dove il violoncello e la voce danno vita a atmosfere sognanti, quasi fatate, che fondono la musica folk irlandese con il jazz e il pop d'autore, richiamando elusive sonorità barocche. Con ottod'Ame è stato amore a prima vista e a primo ascolto. Ed è stato naturale pensare a Naomi per accogliere le feste nel suggestivo spazio dello store di Milano. 20 dicembre 2015, quasi Natale: lo shop di via Manzoni si è come vestito di note suggestive e di pezzi che hanno accompagnato addetti ai lavori del mondo fashion, clienti e – perché no – anche semplici curiosi in un viaggio dentro al mondo e alla musica di Naomi. Una serata speciale, che ha lasciato il segno. Indimenticabile, come quelle melodie che ti entrano in testa e ti scaldano il cuore.
VOLI DI VOCE E VIOLONCELLO
8
8. PIANO, FORTE! il mediaplan
PIANO, FORTE!
Con un 2015 ricco di successo e apprezzamenti, il 2016 si apre alla grande segnando una strada ricca di nuovi appuntamenti. La pianificazione di ottod'Ame non si ferma, anzi, cresce e si arricchisce di nuove testate e di nuovi imperdibili appuntamenti, con un budget importante. Tornano gli speciali, quelli dedicati alla moda, quelli che non si possono perdere per sapere cosa, chi, dove e quando. La carta stampata continua ad avere un ruolo importante e imprescindibile, tra quotidiani, settimanali e mensili. Ecco che le immagini della campagna Spring Summer 2016 si affacciano tra le pagine e conquistano. E il mondo digitale? Non è da meno! Nuove campagne e operazioni, da Google a Twitter, da Instagram a Pinterest, da Youtube a Facebook. Cresce l'engagement, si rafforzano i legami, aumentano i like e i click sullo store online, sempre nuovo e aggiornato con le ultime novità. ottod'Ame piace, è cinguettata, condivisa, vista, ascoltata, applaudita. Ci piace!
PIANO, FORTE!