Salotto #14 Gennaio 2018
Salotto #14 Gennaio 2018
Tracce d’inchiostro ed istantanee su pagine bianche. Un anno si è concluso e uno nuovo sta cominciando, un altro taccuino da riempire con le impressioni di un viaggio da cui tornare sempre più forti e consapevoli. ottod’Ame non si ferma mai, la nostra inesauribile curiosità ed energia ci spingono verso un altrove senza confini, attraverso luoghi, culture, sapori, lingue e scenari. Elementi che ci ispirano e che nutrono occhi e cuore. Vogliamo farvi entrare appieno nella nostra Primavera Estate duemiladiciotto. Raccontiamo di una strada che attraversa distese di sabbia, perdendosi nei quartieri di una ciudad oltreoceano, per poi ritrovarsi, tra interni rivestiti di disegni orientali e mobili in teak, e proseguire verso il mare tra i panni stesi al sole e i profumi del mezzogiorno. Vogliamo portarvi in questo viaggio fisico e immaginario e raccontarci dell’anima nomade, contemporanea e cosmopolita di ottod’Ame, che cresce e si arricchisce di esperienze; frammenti di vita vissuta che danno vita a percorsi sempre nuovi e sorprendenti.
leggi tutto
Gli altri numeri
1
1. 8 VARIAZIONI POSSIBILI OLTRE IL CONFINE DELLE PARTITURE I FRAMMENTI SOTTILI DI CATE
L’altrove la portava ovunque. Questo per lei era viaggiare, cambiare continuamente orizzonti. Fisici, mentali, reali, astratti: dall’immaginazione alla strada. La sua forza di costruire mondi altri, possibili, era invidiabile. Connessioni nate così su due piedi a partire da un particolare letto tra le righe di un incontro o tra le parole origliate casualmente su una panchina. Cate era una degustatrice di fatti e opinioni. Tutto trascritto in modo preciso su piccoli taccuini neri sempre con lei nella tasca di una giacca o in borsa, ma poi gentilmente archiviati in ogni dove della sua casa, perché anche le stanze possono essere un altro luogo della mente. Storie, episodi, viaggi: tutto costruito come una calza ai ferri, incroci di diritti e rovesci e maglie cadute.
leggi tutto
8 VARIAZIONI POSSIBILI OLTRE IL CONFINE DELLE PARTITURE
2
2. SPRING SUMMER 2018 Fragments. Of road, of dream, of life.
SPRING SUMMER 2018
Con la collezione Primavera Estate 2018 ottod’Ame ci proietta in cinque angoli di mondo, in un viaggio che è un continuum, come un sogno ad occhi aperti, come quando fantastichiamo sulla prossima meta con il dito sospeso su un mappamondo che gira. Una Primavera Estate che ci invita a seguire le impronte sulla sabbia chiara, le ombre proiettate su muri di mille colori, l’eco di voci e musica che risuona tra le pareti di un antico palazzo. Frammenti di storie che animano sensazioni sempre nuove e sorprendenti.
leggi tutto
3
3. ALTRO GIRO, ALTRA CORSA La Primavera-Estate di ottod’Ame alla Milano Fashion Week
La moda ha mostrato il suo lato più ironico, colorato, divertente, rispecchiano in toto lo spirito del brand. Luci stroboscopiche, musica e risate sorprese per un grande autoscontro, teatro per un giorno di una performance-evento dedicata alla collezione Spring Summer 2018 ottod’Ame. Neon coloratissimi, felicità, un’atmosfera che esce dagli schemi della settimana della moda meneghina e ha portato una boccata d’aria fresca. Piccoli bottiglie di champagne da cui bere con la cannuccia, per invertire il gioco delle parti: sono i grandi che giocano a fare i piccoli. Dodici modelle – ovviamente in outfit ottod’Ame dalla testa ai piedi – hanno sfilato lungo la pista tra gli sguardi curiosi degli addetti ai lavori del mondo fashion, per poi scendere in pista e giocare, scontrarsi, rimbalzare sulle macchinine. Un viaggio metaforico per una collezione che di viaggi parlava, ma anche un’occasione per tornare all’età in cui tutto era permesso, e il divertimento più grande era un giro in giostra. Ancora una volta emerge forte lo spirito ottod’ame, innovativo e scanzonato, in un evento anticonvenzionale che gioca con l’immaginario e con l’immaginazione. Un altro giro, un nuovo gettone. Valido per un viaggio verso l’infinito.
ALTRO GIRO, ALTRA CORSA
Frammenti che corrono e scorrono, si fermano e ripartono, si incontrano e si scontrano, fino a quando non scade il tempo. Il 20 settembre, in occasione della Milano Fashion Week, il cortile della Fabbrica del Vapore a Milano si è vestito ottod’Ame.
4
4. FALL WINTER 2018 MaDonne anime folk dalla voce rock per donne senza tempo
FALL WINTER 2018 MaDonne
Forti, indipendenti, magnetiche. Avanguardiste, creative, risolute. Sono le donne protagoniste dell’Autunno Inverno di ottod’Ame, donne con molte sfumature, come i colori su una tavolozza. Niente sante, nessuna principessa o frivola dama di compagnia: questa collezione parla a una donna più che mai contemporanea, ironica, curiosa, che non ha bisogno di riempire i silenzi e che cerca – e trova – sempre il modo di ritagliarsi tempo per cercare, scoprire, guardare.
ottod’Ame la dipinge come una regina, vestita di geometrie di preziosi tappeti sui toni puri del caramello, dell’oro, del nero e del rosso masai, dove le nappe diventano dettaglio protagonista delle stampe, con eleganti passamanerie disegnate in versione regular e macro. La geometria torna anche nelle losanghe, negli spigati e nei regimental, rivisti da ottod’Ame in ottica contemporanea. La donna di questo Autunno Inverno è regina illuminata e sovrana incontrastata. Fantasia di piccole tigri naif sconvolgono ogni rigore, rivelando un’anima selvaggia ma delicata e attenta, come quella di ottod’Ame che da sempre sceglie solo pellicce di origine non animale, assolutamente cruel free, caldissime e d’effetto. I colori della terra lasciano il posto a tonalità più sfumate e fredde nella variante più folk di questa stagione, insieme a fiori grandi tracciati a matita che si poggiano leggeri sui tessuti e cavalli disegnati con un tratto quasi elementare, ad aggiungere il calore di linee conosciute e familiari. Le serate sono in intimità, da intendersi come un abbraccio in cui rifugiarsi, di un momento in cui lo stare bene diventa naturale. I colori sono morbidi, il rosa si esprime in tutte le sue sfumature nei toni della carne, l’oltremare accende rassicuranti paesaggi di case. Sicurezza di sé ed energia che esplodono in colori fluo e sfondi ottanio, sui quali volteggiano donne che rimandano ai tratti di Matisse e alle rotondità di Botero. Una fantasia fuori dagli schemi, solo come sa essere ottod’Ame, combinando ironia e raffinatezza. Così tinte pastello si accostano a tanti piccoli dinosauri disegnati a tratto quali infantile, per sorridere e portare leggerezza. Nel cuore e nell’anima, come ottod’Ame fa sempre.
5
5. TODO ES MENTIRA -
TODO ES MENTIRA
Tutti pazzi per Pitti! È il periodo dell’anno in cui Firenze è più che mai sotto gli occhi del mondo e in cui per le strade si notano fashionisti e fashioniste dai look estrosi e improbabili. È il periodo dell’anno in cui si mangia, vive e respira il glamour. E ottod’Ame come sempre fa una scelta di rottura! Niente atmosfere ingessate, niente party a invito chiuso, niente dress code.
leggi tutto
6
6. OTTOD’AME SOUND, LET’S PLAY -
OTTOD’AME SOUND, LET’S PLAY
Ve l’avevamo anticipato che nella pentola sempre acceso su fuoco vivo di ottod’Ame stava bollendo qualcosa di bello e speciale. Vi avevamo anche anticipato che noi viviamo, respiriamo, ci nutriamo di musica, sempre. Mentre lavoriamo, mentre ci spostiamo, quando ci alziamo la mattina, c’è sempre una canzone che parla di noi e per noi, che ci sostiene, che ci sprona o coccola, che ci ispira. Adesso possiamo dirlo: ottod’Ame diventa musica! Nasce ottod’Ame SOUND, una label speciale, un progetto unico fatto da chi la musica la fa e da chi senza la musica non può stare, che sia elettronica, jazz, rock o pop. Nei nostri store di Firenze, Milano e Lucca potete trovare un vinile – sì, siamo affezionati ai vinili, hanno una magia unica. È un 45 giri degli Amycanbe, gruppo cui siamo particolarmente legati. La musica di Francesca Amati, Mattia Matta Dalara, Mattia Mercuriali e Marco Trinchillo dà vita a questo gioiello snodo con tre brani, tra cui ovviamente The Breeze e Come Out and Play, i due inediti che il gruppo ha composto appositamente per i fashion film ottod’Ame. Un primo disco che fa da apripista a un progetto che ci sta davvero molto a cuore e che vogliamo far crescere, ampliare, far sbocciare. Che ne dite, it sounds good?
7
7. Silenzio in sala! ottod’Ame e Lo Schermo dell’Arte
Cinque giorni, 26 film e documentari, 70 ospiti internazionali, workshop e una mostra con le opere di 20 artisti. È lo Schermo dell’Arte Film Festival che, arrivato nel 2017 alla sua decima edizione, ripercorre 10 anni di attività con un sguardo sempre aperto sul futuro. Un appuntamento straordinario che riunisce a Firenze la comunità di artisti, registi, curatori, produttori e direttori di istituzioni che lavorano nel campo della moving images, dando forma al dialogo tra arte e cinema. E ottod’Ame lo sostiene, con l’amore di chi non saprebbe né potrebbe mai rinunciare alla magia, all’intensità, all’emozione che regala il grande schermo. Nella nuova location del Cinema La Compagnia, si sono susseguite proiezioni emozionanti, installazioni, documentari. Il filo conduttore dell’edizione era senza dubbio interessante: l’utilità sociale dell’arte e lo sguardo degli artisti su temi importanti di attualità, tra libertà d’espressione, emigrazione, politica e il rapporto arte-uomo-natura. Non è mancata anche in questo caso la musica, con l’emozionante performance di Hassan Khan, Leone d’argento all’ultima Biennale di Venezia. Questi sono i progetti che siamo orgogliosi di sostenere, questa è la città che chiamiamo e che viviamo, questa è la nostra anima. Ciak, azione!
Silenzio in sala!
8
8. Paper & Social il mediaplan
Paper & Social
Una cosa è certa: le campagne advertising ottod’Ame non passano mai inosservate. E questo vale anche e soprattutto per le pagine dedicate alla Spring Summer 2018. Due soggetti che hanno raccolto commenti entusiasti! Sulla carta stampata, tra formati speciali e pagine singole, i settimanali e i mensili più letti si sono vestiti ottod’Ame. Sul web, testate scelte per affinità e perché amatissime, lette, quasi studiate da chi ama il mondo glam. E ancora, annunci studiati per valorizzare il brand accrescendone presenza e visibilità, sia su territorio nazionale che sul piano internazionale.Ma non ci basta, vogliamo riempire gli occhi di tutti! E allora un investimento importante sui social, sempre più parte integrante della vita di tutti noi, per rendere sempre più saldo il legame con chi ci conosce, ci segue, ci ama e per farci scoprire e conquistare da chi ancora non è entrato nel mondo ottod’Ame.