Salotto #17 Giugno 2019
Salotto #17 Giugno 2019
Ho visto la mia vita attraverso un binocolo, ero così vicina a me. Sono diventata grande, si vede da come cammino. Spalle dritte, passo svelto, andatura sicura. Quante volte mi sono fermata a guardare il mio riflesso? Non le conto più. Quante volte mi sono guardata indietro? Nemmeno una. Procedo, senza fermarmi, cambiando ogni giorno e conservando il mio spirito. Libero e profondo, leggero e ribelle. È quello che mi ha portata qui. Otto anni, ottod’Ame.
leggi tutto
Gli altri numeri
1
1. LA FOLLIA CONTAGIOSA DI DAISY il libro dell’autunno inverno duemiladiciannove
To Daisy T. Winter park 1508 Ljubljana Carissima Daisy, questa mia per invitarti a raggiungermi qui nel mio hic et nunc dove attualmente sono dopo aver abbandonato la civiltà, il branco, la scuola. È l’altopiano della Sila. Un piccolo territorio che si trova in una lingua di terra lunga e stretta affacciata sul mediterraneo. Il mio campo base è collocato invece in una zona di 5.689 ettari denominata Piccola Sila, coperta di vegetazione di macchia mediterranea fino a fitti boschi di conifere e ampie foreste di castagno, ontano, faggio e frassino. Attraversata da piccoli canali e fiumi, a quota 1.100/1.400 mt di altezza potrai essere rapita dalla bellezza del Lago dell’Ampollino. Qui non ti sarà difficile imbatterti in lupi, cervi, volpi, lepri, scoiattoli, poiane e la rara cornacchia grigia. Di solito camminando mi imbatto in cose e animali e ne prendo alcuni solo per avere un segreto da custodire. Allora ecco il mio piano: scesa dall’autobus di linea, ti troverai sulla strada tutte curve con la palizzata in legno, all’incrocio con la chiesetta prendi a sx il viottolo in salita in mezzo alle case di legno, cammina per un pochino e poco dopo lì troverai l’Albergo delle Fate. Cara Daisy, porta con te le cose indispensabili e a cui sei molto affezionata, quelle da cui non ti separeresti mai. Sono felice di vederti e ancora di più di sapere che tutto questo è possibile grazie al messaggio che mi ha scritto sulla cartolina che mi è stata recapitata sull’autobus poco prima della mia partenza. Non vedo l’ora!
leggi tutto
LA FOLLIA CONTAGIOSA DI DAISY
2
2. FALL WINTER 2019 BADABOOM!
FALL WINTER 2019
Un abbraccio avvolgente, un carattere forte, passione e calore nel contenuto e nei materiali: è l’Autunno Inverno 2019 di ottod’Ame. Zaino in spalla e partiamo, partenza anni ’90 e direzione altrove. Non puoi sbagliarti, riconoscere la donna ottod’Ame è facile. Ha cose da dire e storie da ricordare, lo fa indossando quello che la fa sentire più libera. Sceglie la giacca di jeans over con il pelo interno, la camicia plaid dal mood grunge e le salopette. L’amore per gli anni ’90 c’è e si vede, anche dai piccoli loghi che creano fantasie sulle camicie e che si rincorrono sui gessati.
leggi tutto
3
3. MOONBLOOM trésor twentytwenty
Ci sono istanti che vanno sentiti, vissuti, celebrati. Attimi preziosi, da festeggiare e godere appieno. Al terzo piano di un appartamento nel centro della città, al bordo di una piscina in aperta campagna, al party dove si festeggia l’amore e amicizia. Per tutte quelle occasioni in cui guardarsi allo specchio e vedersi luminose, avvolte di luce fuori e piene di luce dentro. Per questi momenti nasce trésor di ottod’Ame, una collezione speciale, ricercata e femminile. Fiori grandi, colori forti e saturi, l’oro ad accendere la pelle. C’è aria di gioia, c’è voglia di mostrarsi. Macramè prezioso in chiave contemporanea, in abiti e giacche indimenticabili. E poi i colori dell’alba, le naunces pastello più delicate che si affiancano alle stampe effetto batik e alla vertigine gioiosa del caleidoscopio con giochi d’argento. Il tocco sulla pelle è delicato, si lascia guidare dal movimento del corpo. Colori caldi accompagnano cavalli che corrono liberi e sembrano spiccare il volo verso la luna, fino alle costellazioni che raccontano storie senza fine e custodiscono desideri, rasi e georgette e tulle, con una pioggia di paillettes e strass come stelle cadenti. Ultimo tocco con i fiori di piume tra capelli e sui vestiti, pronte a stupire. Una luce nuova negli occhi racconta una nuova gioia. È la trésor 2020 di ottod’Ame. Per chi si emoziona guardando il cielo e cerca sempre il bagliore delle stelle.
MOONBLOOM
Ci sono istanti che vanno sentiti, vissuti, celebrati. Attimi preziosi, da festeggiare e godere appieno. Al terzo piano di un appartamento nel centro della città, al bordo di una piscina in aperta campagna, al party dove si festeggia l’amore e amicizia. Per tutte quelle occasioni in cui guardarsi allo specchio e vedersi luminose, avvolte di luce fuori e piene di luce dentro. Per questi momenti nasce trésor di ottod’Ame, una collezione speciale, ricercata e femminile.
4
4. SPRING SUMMER 2020 Mystories. Strawberries and bears forever.
SPRING SUMMER 2020
La Spring Summer 2020 di ottod’Ame profuma di ricordi. Memorie digitali, screenshot di risate, idee, momenti di tenerezza e leggerezza convivono con memorie analogiche di polaroid, lettere e dediche scritte a mano. Come la stampa classica a pois regolari si mescola all’animalieur fotografico. Non mancano attimi di ozio, in cui ricaricarsi cercando parole su un puzzle che racconta più storie. “Non si è mai troppo grandi per giocare” è uno dei motti della nuova estate. Altra fotografia che rappresenta la collezione è quella di 3 amiche in una sala da tè tappezzata da carta da parati etoile de jolie, dove iniziano a scrivere dediche, a prendersi in giro e progettare viaggi.
La Spring Summer 2020 di ottod’Ame profuma di ricordi. Memorie digitali, screenshot di risate, idee, momenti di tenerezza e leggerezza convivono con memorie analogiche di polaroid, lettere e dediche scritte a mano. Come la stampa classica a pois regolari si mescola all’animalieur fotografico. Non mancano attimi di ozio, in cui ricaricarsi cercando parole su un puzzle che racconta più storie. “Non si è mai troppo grandi per giocare” è uno dei motti della nuova estate. Altra fotografia che rappresenta la collezione è quella di 3 amiche in una sala da tè tappezzata da carta da parati etoile de jolie, dove iniziano a scrivere dediche, a prendersi in giro e progettare viaggi. Le stampe e gli jacquard prendono ispirazione da carte da parati, dalle tavoglie con le fragole stampate, dalle loro dediche e appunti. Il vintage rivive e si mixa con il contemporaneo, negli interventi grafici, nelle silhouette e nei volumi. Viaggi che portano a terre esotiche dove i serpenti vengono ridisegnati a mano con i colori caldi e brillanti delle gemme preziose. Disegnata a mano è anche la stampa dai colori pastello che rappresenta cellule in chiave pop su pregiati tessuti di lino e sangalli. Tanti gli accessori, dai calzini da portare rigorosamente a vista, alle cinture – con personalizzazione a effetto mat, con plexiglass, con gli strass e con mega highlet – fino a un item speciale realizzato in perline a effetto rete. Tre capsule collection: ChitChatClub, per maglioncini in misto lana che esaltano la complicità femminile; Light off/Shine on, con capi luminescenti che si illuminano al buio; ecod’Ame, con capi in denim certificato bio. È una Primavera Estate divertente, poetica, audace e colta. È una stagione che ha a cuore la nostra Terra e che vuole dare voce alle donne che amano, viaggiano, osservano e raccontano. È la Spring Summer 2020 di ottod’Ame.
5
5. MIND, MOUTH, MINE works by Maryangel Garcia
MIND, MOUTH, MINE
La Milano Design Week bussa e ottod’Ame risponde aprendo le porte del suo salotto in via Solferino 1, a Milano. Lo fa scegliendo di rinnovare la collaborazione tra arte e design con un’artista che ben conosce il brand e la sua sensibilità. Maryangel Garcia ha vestito lo store nel cuore di Brera con tele e un piccolo arredamento realizzati con tessuti e ricami che raccontano il mondo femminile. Il lavoro di Garcia si ispira all’arte di genere, introduce una visione complessa di ciò che significa essere donna e amplia le definizioni comuni nel mondo attuale di relazione umana e di sessualità.
leggi tutto
6
6. SIAMO TUTTI MAFALDA alle minestre preferisco le finestre
SIAMO TUTTI MAFALDA
La curiosa, acuta e ribelle bambina nata dalla penna di Quino diventa la star della FW19. È proprio lei, Mafalda. Capelli corvini, sguardo indagatore, nessuna paura nel domandare e cercare risposte. Mafalda ci insegna questo: se vuoi qualcosa, vai e prendila. E ottod’Ame celebra le donne come lei, trasformandole nelle protagoniste forti e indipendenti da prendere come esempio nella vita di tutti i giorni. La donna ottod’Ame è come Mafalda, ha voglia di osservare il mondo anche con tono irriverente, mandando un messaggio chiaro: alle minestre preferiamo le finestre, perché da lì possiamo vedere cosa c’è fuori. Questa capsule è dedicata a tutte le bambine che oggi sognano di essere Mafalda e a tutte le donne che rimangono ogni giorno curiose come lei.
7
7. THE LOVEFUL EIGHT 8 years, ∞ party
Buon compleanno, ottod’Ame! Otto anni, 16 stagioni, una festa infinita. Per festeggiare la nostra storia, le nostre donne, la nostra passione. Il numero otto ci accompagna da sempre, come un amuleto e un portafortuna, ci ispira e ci lascia sognare. Festeggiamo il nostro numero nel Giardino Corsini, circondati dalle persone che amiamo e che in questi otto anni ci sono state vicine. Lo facciamo celebrando ogni donna ottod’Ame, ogni immagine, ogni storia, ogni colonna sonora. Abbiamo racchiuso le nostre note in una musicassetta, perché certe emozioni è bello sentirle e viverle anche ballando. Per questo a festeggiare con noi ci sono Simona Faraone e Valentina Sartorio, con il loro DJ set, e la live performance di Joan Thiele: donne piene di talento, che amano quello che fanno e vivono con passione, come quelle ottod’Ame. Una foto, una risata, un brindisi. Ai nostri primi otto anni, alle nostre ottod’Ame.
THE LOVEFUL EIGHT
8
8. WE REALLY LIKE YOU Ogni foto, ogni storia, ogni condivisione, ogni commento.
WE REALLY LIKE YOU
Sui nostri canali web li vediamo e raccogliamo tutti, in una bacheca molto personale in cui cristallizziamo lo scintillio dei vostri occhi e la bellezza del vostro sorriso. Questo inizio 2019 ci ha confermato quante donne scelgono e continuano a scegliere ottod’Ame ogni giorno. La nostra felicità sta lì, nel vedere i capi ottod’Ame indossati da chi li ama quanto noi. Donne diverse, con storie diverse, in occasioni diverse. Sono tutte donne capaci di rappresentare l’anima sfaccettata e profonda del brand, donne che cambiano e che scelgono ogni giorno chi vogliono essere. Anche nell’ultima campagna advertising raccontiamo quello spirito, con due soggetti che incarnano l’anima della nuova stagione: spensierata, autentica, folle e sognatrice. Parla la lingua del nostro ottavo anno, della forza, del coraggio, della personalità e dell’amore che ci hanno portate fino a qui e che anno dopo anno sono sempre più forti.